Un libro che è parte integrante di una campagna che promuove modelli di
comportamento
più equi e sostenibili in particolare per quanto riguarda il consumo di energie e risorse della Terra. Un progetto promosso da Cope (Cooperazione Paesi Emergenti), da Energetica, da Oltreilconfine e da Tamburi di pace e finanziato in parte dall’UE.

Un libro che come si dice talvolta “dovrebbe essere letto in tutte le scuole”. Effettivamente del progetto oltre il libro fanno parte il sito web www.spegnilospreco.org, due convegni nazionali ed una mostra interattiva per le scuole.

A mio parere forse sarebbe opportuno leggerlo anche in tutte le famiglie incluse in quelle formate da una sola persona.

Leggendolo infatti si scopre ad esempio che:

  1. l’impronta ecologia degli italiani è 4 volte la capacità della Terra, mentre quella degli statunitensi addirittura 8. In un istante l’affermazione che le nazioni del sud del mondo portano il peso dell’ingiustizia di quelle del nord assume un significato più tangibile, più “reale”;
  2. l’allevamento del bestiame è responsabile di 1/5 delle emissioni di gas serra della Terra, più di quelle emesse dai trasporti nel loro complesso;
  3. la Svizzera, che condivide solo una porzione dell’arco alpino dell’Italia, produce il 62% del suo fabbisogno di elettricità da fonti rinnovabili contro il 5% italiano;
  4. nel 2007 negli USA sono stati investiti nelle energie rinnovabili fondi privati pari a 71 miliardi di dollari, mentre nemmeno un cent nell’energia nucleare i cui fondi sono dunque solo di provenienza pubblica. Tanto è vero che il nucleare ha una quota di mercato del 2% della capacità generativa contro il 35% della microgenerazione;
  5. con i soldi spesi in un anno per il cibo degli animali domestici in Europa e negli USA si potrebbe garantire l’istruzione elementare ed assistenza sanitaria a tutta l’umanità.

Vi si trovano molti siti interessanti da visitare, molte proposte praticabili per ridurre l’impatto che la nostra vita ha sul pianeta e, udite udite, una rubrica dedicata alle buone notizie dal mondo per alimentare l’ottimismo con il realismo.

Davvero un bel libro semplice da leggere, ma al contempo denso di contenuti anche pratici.

Spegni lo spreco… Accendi lo sviluppo
Viaggio nel Nord e nel Sud dell’energia

A cura di Mercedes Mas Solé e Rosita Folli
Terre di Mezzo Editore

di Marco E. Tirelli

Per informazioni sull’acquisto potete rivolgervi a:
COOPERAZIONE PAESI EMERGENTI

Scrivere a: cope@cope.it
Tel: 095/3137390