Nel giardino dell’Università degli Studi di Milano vi sono una serie di installazioni raggruppate sotto il nome di Mutant Architecture&Design che consiste in una riflessione sul progetto architettonico mutante e flessibile.
Appena si entra nel Cortile d’Onore vi è la struttura sculturea che rappresenta il principio evolutivo della MINI, dal primo esemplare al prototipo più recente.

Si nomina così una delle macchine più contemporanee del momento, il corpo della scultura converge in un unico nucleo centrale da cui esplodono cinque diverse sagome colorate che mostrano l’architettura dei modelli MINI.

Ogni modello della gamma MINI ha le proprie caratteristiche e soddisfa diverse esigenze. Nella scultura ciò si esprime a partire dal nucleo compatto e stabile dal quale esplode in diverse direzioni il potenziale della famiglia MINI e della sua continua e progressiva evoluzione.

La sagoma più esterna riflette l’architettura storica circostante, generando un affascinante contrasto. I tubi aperti della struttura invitano a una interazione ludica, la creatività e l’immaginazione di ogni visitatore rendono così la fruizione dell’installazione MINI sintesi unica e personale.

ANDERS WARMING, responsabile dello sviluppo del design MINI a partire da gennaio 2011, ha iniziato a lavorare per DesignworksUSA in California nel 1997. Successivamente, il 38enne danese ha coperto diversi incarichi in qualità di designer automobilistico prima di approdare a Monaco nel 2005 come Team Leader, Advanced Design nel BMW Group. Nel 2007, è stato nominato capo del Design degli Esterni per BMW Automobili. Sotto la sua guida, sono state create la BMW Z4, la BMW Serie 5 e la BMW Concept Serie 6 Coupé, presentata al Salone dell’Auto di Parigi.