Marco Antonio Castro Cosio, designer messicano residente a New York, ha avuto un’incredibile idea: trasformare i tetti dei bus circolanti in città in altrettanti “giardini viaggianti”.

Bus Roots - prototipo

Bus Roots

Il progetto, è stato presentato come tesi di laurea alla NY University dallo stesso Cosio e si è aggiudicato il 2° premio al DesignWala Grand Idea Competition. Gli autobus della MTA di New York sono circa 4500 e Cosio ha calcolato che, utilizzandone la superficie dei tetti, si avrebbero a disposizione la bellezza di 35 acri di giardini viaggianti attraverso la città, ovvero 4 volte l’estensione di Bryant Park.

Il primo prototipo denominato Biobus e coltivato a piante grasse è stato già messo in circolazione e per cinque mesi ha viaggiato fra New York e l’Ohio, circolando per fiere ed esposizioni. E’stato dotato di pannelli solari, una turbina eolica e un motore alimentato dagli olii di scarto dei ristoranti.

I benefici spaziano dall’aumento della qualità dell’aria, al miglioramento estetico dei mezzi di trasporto e della stessa città, offrendo un aspetto più green. Non sono da escludere le proprietà isolanti ed acustiche, il contenimento dell’acqua piovana, l’assorbimento dell’anidride carbonica e da ultimo il contributo positivo al surriscaldamento.

Il progetto sembra interessante e sfizioso, ma qualcuno ha già fatto notare come la presenza di un giardino inevitabilmente determini un aumento del peso e di conseguenza un maggior consumo di carburante.

Per saperne di più