Gli uffici del Taranta Creations di Enrico Taranta a Shangai

Rivisitare un edificio per cambiarne la destinazione d’uso è una delle sfide più affascinanti per architetti e designer. Lo stesso è avvenuto per gli uffici dello studio italiano Taranta Creations che hanno studiato un progetto dai concetti molto interessanti, come il pavimento percepito come un enorme e sempre pronta scrivania, o la forma della scala che è anche il fulcro del livello più basso.

Gli uffici del Taranta Creations sono situati in una ex-fabbrica di Shanghai, la cui struttura struttura in acciaio creava non pochi problemi alla voglia degli architetti e designer di disporre gli ambienti su due piani.

Lo staff non si è perso d’animo e ha costruito un livello superiore, in modo tale che quattro postazioni di lavoro sono state create nello spazio tra i profili in acciaio, mentre il pavimento è stato trasformato in una enorme scrivania concepita come supporto aperto, per pensare, preparare bozzetti, indire riunioni, tutto sulla stessa superficie.

Al piano inferiore le singole postazioni di lavoro sono dislocate lungo la finestra ed è stata realizzata una scala centrale che ricorda la forma di una goccia d’acqua pronta a cadere dal soffitto. Rosso brillante per evidenziare la transizione tra le diverse aree ufficio, ripetuto al secondo piano per apportare continuità al progetto. Ecco come definiscono dal Taranta Creations l’attitudine che ha guidato il loro processo creativo: “Il design è un riflesso del continuo processo creativo all’interno del nostro studio. L’intervento mira a fornire uno spazio flessibile che supporta una gamma di funzioni informali”.