Damien Hirst ha scelto l’annuale esposizione di sculture monumentali, Beyond Limits, organizzata da Sotheby’s e in corso dal 16 settembre al 30 ottobre 2011 a Chatsworth, per esporre la sua ultima opera.

Damien Hirst - Legend

Si tratta della monumentale scultura anatomica di un cavallo alato dal nome “Legend”, un pegaso moderno che viene però vivisezionato, con un lato completamente esposto in cui emergono in maniera chirurgica i muscoli, le ossa e le interiora, la natura più intima di questo animale mitologico. Ci sarà poi anche un unicorno, chiamato “Myth”, un assaggio, prima della retrospettiva che la Tate Modern dedicherà a Hirst l’anno prossimo.

Barry Flanagan

Burning Desire by Marc Quinn

Beyond Limits, appuntamento autunnale imprescindibile per i collezionisti fan della macro scultura, quest’anno vede nella cornice della sua location, una tenuta dei Duchi del Devonshire, niente meno che la coabitazione tra Magritte e  Takashi Murakami con Flower Matango.

Takashi Murakami, Flower Matango

Molti artisti esporranno qui per la prima volta e ci sarà anche Marc Quinn con il mega fiore “Burning Design”, Yayoi Kusama con “Flowers that bloom tomorrow” e Barry Flanagan con un grande coniglio che suona il tamburello, oltre a una serie di lavori site-specific realizzati da artisti contemporanei.

Yayoi Kusama - Flowers that bloom tomorrow