Evitare gli sprechi, praticare la raccolta differenziata, diffidare dei prodotti usa e getta, attrezzarsi di borse riutilizzabili, sono soltanto alcune delle iniziative che possono essere prese per divenire consumatori responsabili. Per puntare ad un consumo più responsabile anche quest’anno torna la settimana nazionale ”Porta la sporta”, dal 14 fino al 22 aprile, che è anche la Giornata Mondiale della Terra. Adottare un nuovo stile di vita può essere un buon inizio per aiutare l’equilibrio naturale del mondo, ormai totalmente alterato. Basta entrare in un supermercato e guardarsi intorno per capire che siamo circondati da una grandissima quantità di materiali che difficilmente saranno smaltiti. Questa iniziativa dovrebbe farci riflettere sulla nostra responsabilità e sulla consapevolezza che le nostre scelte possono cambiare qualcosa. Come spiega la coordinatrice del progetto Silvia Ricci, l’obiettivo “è creare un movimento di opinione per mettere in moto forme di consumo consapevole”. Quindi il messaggio è rivolto a tutti, pubblico o privato, enti locali, associazioni, aziende anche della grande distribuzione,  singoli cittadini. Allearsi e agire insieme, lavorando in sinergia come una grande squadra, è l’unico modo per migliorare e salvare, l’ambiente in cui viviamo.