Dove: Nike Stadium, Foro Buonaparte 50, Zona Brera.

Chi: Nike.

Dal soffitto all’ingresso del Nike Stadium pendono centinaia di quelle che sembrano essere farfalle. In realtà si tratta delle scarpe più leggere del mondo. Cinque anni di test su atleti hanno portato Hiroshi Fujiwara, Tinker Hatfield e Mark Parker a sviluppare Nike Flyknit HTM: la scarpa da running più leggera sul mercato (solamente 200 grammi l’ciascuna!). Il Salone del Mobile è l’occasione per il lancio sul mercato della scarpa (solo il 22 aprile arriverà a New York). Leggerezza, ecosostenibilità e form fitting la rendono la scarpa più tecnologicamente avanzata del momento. La tecnologia Flyknit consente di costruire una tomaia utilizzando dei filati meticolosamente progettati,  ne consegue la realizzazione di una scarpa leggere ed ergonomica, ma anche eco-sostenibile: per la prima volta si eliminano teoricamente tutti gli scarti di produzione.

I concetti di Leggerezza, ecosostenibilità e form fitting sono anche stati alla base dei brief assegnati ai creativi che si sono cimentati nel progetto Flyknit Collective, che si sta tenendo al Nike Stadium. Relatori d’eccezione, e ideatori dei brief, erano Odoardo Fioravanti, Carlo Antonelli e Joseph Grima. Dalle tre giornate di Workshop sono risultati trenta finalisti con l’opportunità, per il vincitore, di realizzare un progetto insieme a Odoardo Fioravanti. Anche personalità del mondo dell’atletica e della musica hanno partecipato al progetto: l’altro ieri i trenta finalisti hanno corso insieme a Andrew Howe accompagnati dal ritmo di Igor Cavalera, batterista dei Sepultura.

Non serve neanche dirlo: siamo già fan di queste scarpe.

Si ringrazia per le informazioni e per le foto professionali di scarpe e workshop Chiara Cerrato

Mobile: per tutte le foto del FuoriSalone cercateci su Instagram

@mp_fuorisalone2012

Mattia Cossi e Perla Sardella