Per tutta l’estate, fino alla fine di settembre, sarà possibile vedere e interagire con l’istallazione vincitrice della seconda edizione di YAP MAXXI-Young Architects Program, programma che promuove giovani architetti. Si chiama UNIRE/UNITE  ed è stata progettata dallo studio Urban Movement Design.

E’ progettata “per accrescere gli usi possibili dello spazio esterno del MAXXI e per stimolare l’interazione del corpo umano con l’architettura del museo, incrementando il benessere fisico“. Si tratta di una lunga panca di legno, immersa nel verde, che offre sedute ergonomiche, rivestite da una tela in cemento, dotata di pensiline con rampicanti e nebulizzatori. L’installazione ha diverse funzionalità.

Lo scopo dell’installazione è far incontrare, condividere esperienze, vivere sul territorio. Può essere utilizzata per far yoga, come luogo di eventi, concerti o semplicemente per rilassarsi. La notte i LED nascosti fra le pieghe di legno e la scritta UNIRE/UNITE, si trasformano in segnali luminosi che rischiarano lo spazio.

Un programma di tre mesi animerà lo spazio, con tanti appuntamenti e incontri che ospiteranno le diverse attività all’aperto del museo. L’intero progetto è realizzato in modo sostenibile, i materiali sono naturali e riciclati.

Foto di Cecilia Fiorenza

Alla fine della stagione, le diverse parti dell’installazione potranno essere smontate e ricollocate altrove, estendendo il rapporto tra il MAXXI, il suo quartiere e la città. Per consultare il programma degli eventi basta andare su fondazionemaxxi.it.

 

Foto di Cecilia Fiorenza