Il Knoll Ridge Café è un caffè temporaneo situato sul più grande vulcano attivo della Nuova Zelanda.

Si tratta di una struttura situata accanto alla stazione sciistica, costruita per resistere a temperature sotto lo zero, al forte vento, che raggiunge fino a  200km/ph e alle abbondanti nevicate della stagione invernale.

L’edificio è formato da due moduli prefabbricati, trasportati e assemblati da un elicottero. Il piano terra è occupato da sale da pranzo che si affacciano sulla montagna e che possono ospitare fino a 400 visitatori.

Progettare un edificio per un ambiente così difficile è decisamente una grande sfida. Pavimenti in calcestruzzo, pannelli coibentati, venticinque tonnellate di vetro, legno tradizionale, questi sono parte dei materiali utilizzati per la complessa costruzione del caffè.

La parete nord guarda indietro giù per la montagna mentre a ovest si trova la seggiovia e ski area. La forma dell’edificio riflette le forti caratteristiche geologiche della montagna.

Una caratteristica del caffè è il tetto a forma di “ala di gabbiano”, progettato per gestire le grandi nevicate invernali.

L’esterno di vetro (in particolare alla parete est) è l’altra caratteristica del palazzo. Consente una perfetta esposizione e una magnifica vista sulla Ridge Pinnacle.