Il Wwf ha incaricato il designer brasiliano Nele Azevedo per creare un’installazione che potesse accendere i riflettori sul problema del riscaldamento globale e dello scioglimento delle calotte polari.

Video di Repubblica Radio Tv  

Il risultato è stato la creazione di 1000 omini di ghiaccio, che sono stati posizionati sui gradini del teatro dell’opera di Berlino.

Le piccole sculture, una vicino l’altra, hanno attirato l’attenzione di tutti i passanti e non solo. Dopo circa mezz’ora, con una temperatura di 28°, i piccoli omini hanno iniziato a sciogliersi lentamente.

Un’installazione decisamente originale, bella da vedere, ma che soprattutto evidenzia in modo sottile dei problemi molto seri. Infatti, l’installazione, chiamata Melting Men (Uomini che si sciolgono), doveva puntare i riflettori sull’avvertimento del WWF secondo cui lo scioglimento dei ghiacci può provocare l’innalzamento dei livelli del mare di quasi un metro per l’anno 2100.