Si svolge in questi giorni la SMART City Exhibition, manifestazione organizzata da FORUM PA e Bologna Fiere presso la Fiera di Bologna dal 29 al 31 ottobre 2012. Che il trand nazionale ed europeo sia sempre di più volto alle Smart Cities è un dato di fatto, visto che da due anni a questa parte si sente sempre più spesso parlare delle “città intelligenti”. Che cosa sono concreatamente le Smart Cities? Quali sono i vantaggi che ne derivano per la società?

SMART City Exhibition è un evento dedicato proprio alla scoperta del nuovo concetto di città e comunità, attraverso presentazioni, discussioni, momenti di incontro e riflessione rivolti alle pubbliche amministrazioni, imprese, associazioni e ovviamente cittadini. Trasformare il luogo in cui viviamo in una città intelligente, significa accostare innovazione e tecnologia alla sostenibilità ambientale ed economica, con lo scopo di migliorare la qualità della vita dei cittadini. Le esigenze dei cittadini possono essere soddisfatte nell’era dell’Information Technology, grazie alla cooperazione tra imprese e amministrazioni, utilizzando metodi innovativi che permettono di  creare capitale sociale e benessere, e ponendo attenzione alle tematiche calde di questo periodo difficile che stiamo attraversando, come l’efficienza energetica, la tutela dell’ambiente, la sostenibilità economica. Ecco perchè le Smart Cities sono le città del futuro, in una visione sempre più organizzata, efficiente ed ottimizzata delle metropoli. Esistono diverse opportunità per contribuire a rendere la propria città una Smart City, dai fondi comunitari ai bandi nazionali, a SMART City Exhibition verrà mostrato lo scenario attuale e i casi virtuosi già avviati in Italia e in Europa.

In Italia la classifica delle città intelligenti è già stata stilata e vede in testa Bologna, Trento e Parma perché “smart” sotto più punti di vista: presenza di imprese innovative giovanili e femminili, infrastrutture telematiche per i cittadini, dotazione di auto ecologiche, corretta raccolta differenziata, efficiente trasporto pubblico, piste ciclabili e qualità dell’aria. L’elenco potrebbe continuare perchè numerosi sono i parametri che vengono valutati nelle Smart Cities.

A livello europeo la Smart city per eccellenza è sicuramente Santander, il capoluogo spagnolo ha infatti dimostrato di essere all’avanguardia nell’impiego delle tecnologie applicate ai servizi. Un esempio? Un app che si chiama realidad augmentada: chi possiede uno smartphone ha la possibilità di puntarlo verso una qualsiasi attività commerciale per scoprirne caratteristiche, orari e modalità di raggiungerlo, compresi gli orari degli autobus che passano di lì. Oppure c’è Pulso de la ciudad: con il “polso della città” ciascun cittadino può segnalare un incidente che vede per strada al consigliere comunale che allerta il tecnico, oppure a un giornale locale che gli invia informazioni su deviazioni del traffico o sulla natura del sinistro. Insomma stretta collaborazione tra cittadini e amministrazioni, accostamento della tecnologia ai servizi quotidiani urbani: tutta la città interconnessa in modo intelligente.

Iñigo de la Serna, sindaco di Santander

Questo e molto altro alla SMART City Exhibition di Bologna, consulta il fitto programma per scoprire a quale incontro vuoi partecipare.