Il design è nell’aria. A breve Milano ospiterà il Salone del Mobile e per più di una settimana non si parlerà altro che di arredamento, design e installazioni. Mentre attendiamo l’ormai celebre appuntamento, a Londra viene inaugurata oggi al Design Museumla mostra dedicata ai progetti di design più innovativi. Si tratta di tutti i lavori candidati a The Designs of the Year awards”, un premio di alto riconoscimento nel mondo del design. 

Il 17 aprile saranno proclamati i vincitori di ciascuna delle sette categorie: architettura, mondo digitale, moda, arredamento, grafica, trasporti e prodotti.

I progetti arrivano da tutte le parti del mondo, e non mancano nomi italiani, come l’architetto Renzo Piano candidato con la sua “scheggia” londinese, “The Shard”.

Nella mostra si può trovare di tutto, a dimostrare che il design può essere applicato a più livelli e realtà: dalle campagne contro il fumo, a prodotti realizzati con materiali di scarto, fino a progetti urbanistici multiculturali.

Vi mostriamo i progetti più fantasiosi e innovativi.

 Olympic Cauldron by Heatherwick Studio

Quella di Thomas Heatherwick è la prima torcia cinetica del suo genere: 204 petali lucidi fatti a mano, raccolti nella forma di un brillante dente di leone ardente. Con i suoi 8,5 metri di altezza e 16 tonnellate di peso è la torcia olimpica più piccola mai realizzata.

Rain Room by Random International

È l’installazione che ha raccolto il suo successo durante l’esposizione al Barbican Center di Londra. ChomeTEMPORARY ve l’ha mostrato lo scorso ottobre in questo articolo.

Well Proven Chair by James Shaw e Marjan van Aubel

Visto che la lavorazione di mobili in legno genera tra il 50 e l’80% di rifiuti sotto forma di segatura e trucioli, i due designer James Shaw e Marjan van Aubel, hanno pensato di unire agli scarti della lavorazione del legno con una bio-resina, formando una miscela che in appositi stampi crea delle “sedie organiche”.

Free Universal Construction Kit by Free Art and Technology Lab 

Il kit gratuito della Free Art and Technology Lab è un “catalogo” online di 80 mattoncini e componenti, che possono essere stampati in 3D e diventare pezzi universali da costruzione. Sono compatibili con Lego e altri marchi, per strutture nuove e ibride, precedentemente impossibili da realizzare.

Donky Bicycle by Ben Wilson
Ben Wilson è il designer della bicicletta Donky che unisce la capacità di carico delle tradizionali biciclette olandesi, con la robustezza e la semplicità di una BMX. Una trave di acciaio attraversa il centro del telaio permettendole di trasportare carichi pesanti sia sulla piattaforma davanti che su quella posteriore.

Superkilen, Nørrebro by BIG, Topotek1 and Superflex

Superkilen è un parco pubblico che dal centro di Copenaghen si snoda per un chilometro verso nord, ospitando colori e caratteristici elementi multietnici. Ispirandosi alle tante nazionalità che abitano il quartiere, il parco presenta, oltre alla pista ciclabile, una fontana marocchina, la panchina turca, i ciliegi giapponesi e diversi spazi per giochi di società.

Child Vision Glasses by Josh Silver

Il “Centro per la vista nei Paesi in via di sviluppo” ha presentato il progetto rivoluzionario di un paio di occhiali per bambini. La particolarità è che le lenti possono essere calibrate manualmente, senza bisogno dell’intervento dell’oculista. Nella montatura sono incorporate delle lenti in silicone che grazie a due regolatori rimovibili possono essere calibrate, fornendo degli occhiali correttivi per chi non ha la possibilità di andare dall’ottico.