Abbiamo già affrontato in diverse occasioni il tema dell’innovazione tecnologica che entra e modifica il nostro stile di vita. Gli smartphone ovviamente sono tra i primi ad influenzare le nostre attività di tutti i giorni. Abbiamo visto che è possibile viaggiare per il mondo usando i nuovi social network, mangiare e organizzare cene grazie a community online e persino diventare registi e vincere l’Oscar girando un documentario con iPhone.

Forse è per questi motivi che sembra essere sempre più difficile staccarsi dai propri device tecnologici, tanto che non si può più fare a meno di utilizzarli ovunque ci si trovi, anche mentre si cammina per strada. A New York sta diventando quasi un’epidemia, ma credo che anche molte altre città si difendano bene a tal proposito, Milano compresa! Non vi è mai capitato di vedere persone che mandano messaggi o navigano con il loro smartphone o tablet anche mentre attraversano un incrocio per strada?

A New York questo comportamento non può più passare inosservato, tanto che gli artisti di ImprovEverywhere, in collaborazione con Buzzfeed, hanno pensato di approfittare di questo interessante fenomeno inscenando uno dei loro “scherzi urbani”. Una vera e propria performance artistica che riflette sulle moderne schiavitù che ci infliggiamo.

Sono comparsi così i “Seeing Eye Person” finti operatori del Dipartimento dei Trasporti, con tanto di pettorina arancione e cordicella, che per le strade di New York hanno invitato i passanti a usufruire del loro servizio. Quale? Guidare per le strade, grazie alla cordicella legata alla pettorina, i newyorkesi che impegnati a scrivere messaggi non possono alzare lo sguardo dal loro smartphone! In questo modo, grazie al Seeing Eye Person, possono continuare a messaggiare tranquillamente, senza correre il rischio di andare a sbattere contro qualcosa o qualcuno!

Iniziativa davvero divertente che ha coinvolto moltissimi cittadini, i quali hanno reagito ridendo e talvolta accettando la guida dei Seeing Eye Person.

Vi mostriamo il video della prima parte dell’esperimento in cui sia gli operatori che i cittadini che mandano sms sono artisti di ImprovEverywhere:

Ed ecco il video girato quando il servizio viene proposto ai veri passanti: