Al Museo di Storia Naturale di Milano il pianeta Terra viene raccontato attraverso 103 immagini a colori dei più bei paesaggi del mondo fotografati dall’alto. Si tratta della mostra-racconto “Yann Arthus-Bertrand: la Terra vista dal cielo”, dedicata all’opera del fotografo ambientalista francese, promossa e prodotta dal Comune di Milano – Cultura, Museo di Storia Naturale di Milano in collaborazione con Silvana Editoriale, e in coproduzione con Yann Arthus-Betrand e l’Associazione Forte di Bard.

Queensland, Australia

Inaugurata ieri e ospitata dal Museo fino al 19 ottobre 2014, la mostra raccoglie il lavoro di 20 anni di attività durante i quali Arthus-Bertrand ha viaggiato per il mondo catturando meravigliosi panorami incontaminati ma anche documentando lo sfruttamento incontrollato delle risorse naturali da parte dell’uomo. Nel giro di vent’anni molti paesaggi sono cambiati, modificati dalla natura stessa e dall’uomo: è aumentata la cementificazione, la deforestazione, i rifiuti e si sono manifestati diversi disastri naturali (tsunami, alluvioni, terremoti…). Il tutto è documentato dalle fotografie mozzafiato di Arthus-Bertrand.

“Ho visto la Terra cambiare. L’impatto dell’uomo si vede dal cielo. Durante i viaggi e le ricerche ho constatato che tutti gli scienziati che ho incontrato condividono la mia stessa inquietudine. Quanto illustrano le mie fotografie, loro dimostrano con le cifre, e le cifre sono inaudite“.

Yann Arthus-Bertrand

Rompighiaccio Louis Saint Laurent nella Resolute Bay - Territorio di Nunavut, Canada

La Terra vista dal cielo vuole essere anche un’occasione per sensibilizzare il grande pubblico sull’importanza della sostenibilità ambientale e sviluppo sostenibile, rappresentando una testimonianza della bellezza della natura da rispettare e preservare.

A completamento dell’esposizione fotografica, la proiezione del film Home, diretto dallo stesso Bertrand e realizzato con la collaborazione di Luc Besson e Francois-Henri Pinault, che mostra 120 luoghi in 50 Paesi diversi catturati sempre dall’alto. Anche qui l’intento è quello di condividere stupore e allo stesso tempo preoccupazione sullo stato di salute del pianeta.

 

“A meno di un anno da Expo 2015, il Comune di Milano con questa mostra invita a un viaggio che è atto di responsabilità nei confronti dell’impatto che l’uomo e la società hanno sulla natura e di coscienza per un agire sostenibile da parte dell’umanità intera. Uno sguardo che dal cielo rivela la meraviglia del nostro pianeta e che offre a tutti noi, attraverso gli scatti in mostra, una prospettiva della Terra altrimenti impossibile“.

Assessore alla Cultura Filippo Del Corno

“Yann Arthus-Bertrand: la Terra vista dal cielo” 
dialogo con il Museo di Storia Naturale di Milano:

24 giugno – 19 ottobre 2014 
Museo di Storia Naturale di Milano

Orari 
lunedì chiuso 
da martedì a domenica: 9.30 – 19.30 
(la biglietteria chiude un’ora prima)

Biglietti 
Intero: 8 Euro 
Ridotto: 5 Euro 
Ridotto speciale: 4 Euro 
Ridotto famiglia (uno o due adulti + bambini dai 6 ai 14 
anni): adulto 7,00 Euro – bambino 4,00 Euro – minori di 6 anni 
gratis

Guide e servizi didattici 
Associazione Didattica Museale 
www.assodidatticamuseale.it

Catalogo 
Silvana Editoriale 
www.silvanaeditoriale.it

Per avere un’idea di ciò che troverete alla mostra ecco di seguito 10 stupendi scatti di Yann Arthus-Bertand, altre fotografie le potete ammirare in questo articolo di un’esposizione passata.

Volo di fenicotteri rosa sopra le formazioni cristalline del lago Magadi, Kenya.

Fenicotteri rosa sul lago Nakuru, Kenya

Antartico

Cimitero nella Valle del Nilo - Egitto

Cratere del vulcano Lakagígar - Islanda

Sorgente calda del Grand Prismatic, Parco Nazionale di Yellowstone

Kaokoland, Namibia

L’Occhio delle Maldive - Atollo di Malè Nord, Maldive.