Mancano ormai solo cinque mesi alla fine del 2014 (meglio non dirlo troppo ad alta voce!), e cinematograficamente avremo tanto materiale su cui versare le nostre emozioni, per cui divertirci e commuoverci: sarà un’ottima seconda parte di anno, con il ritorno di Woody Allen, di Christopher Nolan, di David Fincher e di Ermanno Olmi; ci saranno sequel importanti e storie interessanti, sia italiane che d’oltreoceano. Ecco i film dei prossimi mesi in ordine di uscita; ho cercato di scegliere quelli che secondo me sono i più attesi e di miglior qualità.

Luglio – Settembre

L’estate non è ancora finita e in sala ci sono prospettive interessanti. Si parte con Dragon Trainer 2, seguito del fortunatissimo e apprezzato Dragon Trainer, film d’animazione Dreamworks. Segnalo poi il thriller The Rover con due attori del calibro di Guy Pearce e Robert Pattinson: storia di violenza e desertificazione sociale ambientata in Australia.

Eccoci arrivati al primo gioiello della stagione: Wim Wenders firma questa volta un documentario, Il sale della terra, basato sulla vita e le fotografie del sempre più chiacchierato artista Sebastiao Salgado. Avremo poi un gradito sequel The Expendables – I Mercenari 3, e la storia tratta dal libro di John Green che ha venduto un numero impressionante di copie in questi ultimi mesi in Italia: Colpa delle stelle. In quest’ultimo incontreremo Hazel, ragazzina di 16 anni che ha superato una brutta malattia e che incontra un ragazzo meraviglioso, Augustus: insieme riscopriranno la vita.

Colpa delle stelle

La rassegna di fine estate si chiude in bellezza: avremo l’atteso Pasolini, narrazione dell’ultimo giorno di vita del genio italiano diretta nientemeno che da Abel Ferrara e con l’interpretazione magistrale di Willem Dafoe. Nel film si mostreranno alcune sequenze andate perdute di Salò o i 120 giorni di Sodoma e verrà trattato l’ultimo progetto di Pier Paolo Pasolini, ossia un film su San Paolo ambientato a Detroit. Proseguiamo con il fantascientifico Lucy interpretato da Scarlett Johansson e Morgan Freeman con un pauroso reparto effetti speciali (guardate i trailer, mi darete ragione!), e concludiamo con un film drammatico italiano, La buca, diretto da uno dei registi emergenti più in vista del nostro paese: Daniele Ciprì.

Sembra che il nostro cinema finora non sia ben rappresentato quantitativamente, ma aspettate i prossimi mesi: stiamo solo scaldando i motori.

 

Ottobre – Dicembre

Si parte col botto: ecco a voi L’amore bugiardo di David Fincher con Ben Affleck, tratto dal bestseller mondiale di Gillian Flynn. La trama? Amy, moglie del protagonista, scompare misteriosamente. Ciò basta per definire la pellicola un thriller interessante, e se avete letto il nome del regista e del primo attore non avrete dubbi. E non è tutto: in arrivo nelle sale italiane anche il seguito dell’acclamato Sin City dal titolo Sin City: una donna per uccidere, con lo stesso cast del precedente capitolo e la doppia regia di Frank Miller e Robert Rodriguez.

Sin City: una donna per cui uccidere

Il papà dei Griffin Seth McFarlane gira il suo secondo film dopo il fortunato Ted: Un milione di modi per morire, un western che siamo sicuri bisserà il successo del primo. L’autunno è però mese di thriller, perciò usciranno in serie Il vendicatore con Denzel Washington e Chloe Grace Moretz e Kingsman: The secret service con Samuel L.Jackson, Colin Firth e Michael Caine.

Preparatevi cari lettori perché da metà ottobre in poi si entra in una spirale incredibile di cinema di qualità, perciò mettete via i risparmi se potete. Ecco un titolo sulla bocca di tutti che non bisognerà lasciarsi scappare: Boyhood, storia di una famiglia separata ma con un legame indivisiile tra i membri che attraversano gli ultimi 12 anni di storia americana. La particolarità? I personaggi sono invecchiati anche nella vita reale e il film è stato completato in più di un decennio!

Non poteva mancare la cara e vecchia Marvel con i Guardiani della Galassia, avventura epica che vede nel cast attori del calibro di Bradley Cooper, Vin Diesel e Zoe Saldana. Continuiamo il nostro autunno con The Judge, legal thriller basato sull’autobiografia di Sarah Weddington, giudice americano che a soli 26 anni ha dovuto discutere di fronte alla Corte Suprema uno spinoso caso di aborto che ha scosso nel profondo la legislazione americana: i protagonisti sono Robert Downey Jr. e Robert Duvall.

Ma eccoci giunti a quello che secondo me è il film più atteso dell’anno intero: Interstellar di Christopher Nolan. Il regista, da me molto apprezzato e che ha cambiato le regole del cinema contemporaneo girando film quali Memento, The Prestige, Inception e gli ultimi Batman introducendo l’innovativa tecnica di ripresa con telecamere Imax, esce con quest’altra opera maestosa e ambiziosa ambientata in un futuro imprecisato. La carestia imperversa sulla terra, e per salvare il mondo ci si avventura in un viaggio interstellare. Hans Zimmer, Christopher Nolan, Matthew McConaughey, Anne Hathaway, Michael Caine, Matt Damon: tutti parte di un progetto che sono sicuro alzerà ulteriormente la barra del “cinema che verrà” proprio come fece il già citato Inception. Non vedo l’ora di vederlo, sono impaziente!

Interstellar

Ma non pensate che il mio entusiasmo sia già finito. Siamo infatti a inizio novembre ed ecco un altro gioiellino: Get On Up, ovvero l’incredibile vita del padrino del soul James Brown. Un viaggio nella musica e nella persona che è stata JB fino a diventare uno dei personaggi più influenti dello scorso secolo.

Dov’è l’Italia? Quando pensi che non abbia niente da offrire, ecco Torneranno i prati di Ermanno Olmi. A cent’anni dalla Prima Guerra Mondiale il nostro regista ricorda speranze e vicende dimenticate dei nostri soldati, con Claudio Santamaria in prima fila: da non perdere.

Potrebbe essere blasfemo accostare certi titoli ad altri, ma permettetemi di citare con grande onore Scemo e più scemo 2: la mia emozione di rivedere molti anni dopo Jim Carrey e Jeff Daniels è impagabile. Bravi, fratelli Connelly! Meglio non distrarsi troppo, perché il 20 novembre esce Hunger Games – Il Canto della Rivolta parte I, atteso da ragazzi e adulti di ogni parte del mondo (abbiamo già parlato del primo e secondo capitolo nella nostra rubrica). Due attori affermati come Tom Hardy e Noomi Rapace sono protagonisti del thriller The Drop, mentre negli stessi giorni esce Come ammazzare il capo e vivere felici 2.

E’ ormai inverno e si preparano a uscire le commedie italiane: segnalo Andiamo a quel paese di Ficarra e Picone e Il ricco, il povero e il maggiordomo di Aldo, Giovanni e Giacomo.

Non perdiamoci The Interview, commedia con James Franco e Seth Rogen in cui uno dei protagonisti è il dittatore nord-coreano Kim Jong-un e Magic in the Moonlight, nuovo e attesissimo film dell’eterno Woody Allen con protagonisti Colin Firth e Antonia Clarke.

Magic in the Moonlight

Non ho ancora fatto in tempo a contare quanti soldi mi rimangono dopo aver visto tutti questi capolavori che arrivano gli ultimi due film dell’anno, e che film signori. L’Italia sfodera un ultimo carico con Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores, storia di un adolescente che trova la forza di sparire interpretato dall’esordiente Ludovico Girardello con Valeria Golino e Fabrizio Bentivoglio. Infine –non ce lo siamo dimenticato, vero?- abbiamo la maestosa ultima parte della trilogia de Lo Hobbit intitolata Lo Hobbit: la battaglia delle Cinque Armate (qui trovate la recensione del primo e del secondo capitolo della trilogia di Jackson).

Devo ancora riprendermi da tanta bellezza, ma con un ultimo colpo di coda stilerò solo per voi una personale Top Eleven (purtroppo non sono riuscito a sceglierne solo dieci!) dei film da me più desiderati. Non è facile, ma bisogna decidersi: fatelo anche voi!

Top Eleven

1-     INTERSTELLAR

2-     LO HOBBIT: LA BATTAGLIA DELLE CINQUE ARMATE

3-     PASOLINI

4-     LUCY

5-     BOYHOOD

6-     L’AMORE BUGIARDO

7-     TORNERANNO I PRATI

8-     GET ON UP

9-     IL RAGAZZO INVISIBILE

10-  SCEMO E PIU’ SCEMO 2

11-  MAGIC IN THE MOONLIGHT

 

Matteo Pozzi