State pensando ad un week end fuori porta oppure ad una vacanza durante le feste natalizie ma siete in ristrettezze economiche? Nessun problema: basta cercare i B&B giusti, dove non si paga col denaro! Perché vincolare una vacanza o un viaggio alla propria disponibilità di denaro quando si possono avere svariate possibilità per creare valore attraverso le proprie capacità, competenze, conoscenze e beni posseduti?

Per esempio potreste barattare una notte in B&B con delle lezioni di tango – se siete maestri di ballo –, con le vostre abilità di falegname oppure di fotografo. Se il parrucchiere è il vostro mestiere perché non pernottare pagando in acconciature? In Val Camonica c’è un B&B che offre ospitalità in cambio di legna da ardere, mentre un campione di scacchi offre lezioni per adulti e bambini in cambio un soggiorno. In provincia di Chieti per esempio, si offre alloggio in cambio di un corso di formazione per la realizzazione di birra artigianale. Ma potreste anche decidere di scambiare la vostra vecchia giacca di pelle oppure proporvi per una serata d’intrattenimento musicale dal vivo in cambio di un pernottamento.

Queste sono alcune delle numerose –e talvolta fantasiose- proposte in occasione della Settimana Del Baratto che in questa sesta edizione cade dal 17 al 23 novembre (come ogni anno la terza settimana di novembre) offrendo la possibilità di soggiornare in un B&B in cambio di beni o servizi.

Molti dei Bed&Breakfast che aderiscono all’iniziativa sono affiliati al portale www.bed-and-breakfast.it e per l’occasione hanno creato una Lista dei Desideri consultabile dai clienti per scoprire le richieste di baratto dei gestori delle strutture. Ma la settimana del baratto funziona anche al contrario: i viaggiatori che vogliono proporre oggetti o servizi da barattare non devono fare altro che inserire la propria proposta in una bacheca online sul sito dell’evento: www.lasettimanadelbaratto.it. Dal sito ufficiale dell’iniziativa è possibile anche scegliere la località in cui si vuole soggiornare e trovare le strutture aderenti preferite a cui proporre il proprio baratto.

La settimana del baratto ha ogni anno sempre più successo e gli italiani stanno scoprendo che si può fare a meno del portafogli e mettere sul piano di scambio tanti altri valori. Questo crea nuove relazioni, permette di risparmiare soldi e promuovere la propria attività e lavoro, di condividere, evitare sprechi e allungare il ciclo di vita degli oggetti.

La pratica del baratto si sta diffondendo sempre di più, sicuramente per necessità ma anche per una buona dose di curiosità e di senso di responsabilità, sempre più persone sono attratte dallo scambio di beni e capita di imbattersi sempre più spesso in iniziative “commerciali” dove il denaro perde di valore.

Il valore di un oggetto infatti non si misura più in denaro, viene invece comparato al valore di un altro oggetto, di un servizio o di un lavoro. Lo abbiamo visto con Reoose, il portale online per vendere e scambiare oggetti usati tramite crediti, con il baratto anticrisi di Coldiretti dove i prodotti alimentari locali diventano protagonisti dello scambio. O ancora con il mercatino anticrisi nello Spazio di Mutuo Soccorso di Milano (zona San Siro), luogo di libero scambio con dispensa alimentare solidale.

Se la pratica baratto sta tornando ad affasciare anche voi, iniziate a navigare sul sito della Settimana Del Baratto e proseguite su Barattobb.it, il primo sito italiano dedicato al baratto di soggiorni, alloggio e colazione che aggrega tutti i B&B disponibili a barattare per tutto l’anno.

Buon baratto a tutti!