Se il panorama mozzafiato dalla cima di un ghiacciaio è stato fin ora un privilegio di scalatori e alpinisti, da oggi diventa uno spettacolo di cui anche i meno atletici e sportivi possono godere. Ma bisogna comunque essere piuttosto coraggiosi per visitare il nuovissimo “Peak Walk” svizzero, perché si trova a quasi 3000 metri d’altezza ed è completamente sospeso in aria tra due ghiacciai!

Si tratta della nuovissima opera, di Glacier 3000, la compagnia che fornisce il servizio di funivia e ski lift nella regione occidentale delle Alpi svizzere. Da quest’anno gli amanti dell’alta quota potranno perciò “passeggiare sul picco” del monte Scex Rouge, tra i cantoni di Vaud e Berna.

Inutile dire che la vista è spettacolare: dal Monte Cervino, passando per il massiccio del Monte Bianco, fino alle vette delle Alpi bernesi come il Monte Eiger, Mönch e Jungfrau, tutti visibili in 107 metri di passeggiata “sospesa in aria”.

Peak Walk è il primo ponte sospeso al mondo, unico nel suo genere: costato 1,8 milioni di franchi (circa un milione e mezzo di euro) e largo appena 80 cm, può ospitare fino a 300 persone anche se per motivi di comodità il numero è limitato a 150.

Per i visitatori del Glacier 3000 il ponte sospeso è accessibile gratuitamente e condizioni meteorologiche permettendo,  è aperto tutto l’anno. Ecco alcune immagini di “Peak Walk” anche se sicuramente essere lassù è tutta un’altra cosa!