Quest’anno la Giornata del Risparmio Energetico viene celebrata il 13 febbraio, ovviamente sempre promossa da Caterpillar Radio2 che con #MilluminoDiMeno è giunta all’undicesima edizione della più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sul risparmio energetico.

“L’obiettivo della campagna comunicativa è raccontare best practice in ambito di risparmio energetico da parte di istituzioni, comuni, associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini, promuovendo la riflessione sul tema dello spreco di energia, che si può evitare con interventi strutturali ma anche con semplici accorgimenti che ogni singolo individuo può mettere in pratica. La coibentazione, l’uso di fonti rinnovabili, il ricorso a mezzi di trasporto meno impattanti sull’ambiente, l’attenzione a disattivare gli apparecchi elettronici che non si stanno utilizzano, sono un patrimonio a disposizione di tutti”.

E così venerdì 13 febbraio tutta la cittadinanza, comprese le istituzioni, pubbliche amministrazioni, imprese e commercianti, è invitata al simbolico “silenzio energetico” che consiste nello spegnere le luci di abitazioni, negozi, uffici, scuole, piazze e monumenti pubblici, allo scopo di attirare l’attenzione sul consumo di energia.

L’inno di #MilluminoDiMeno selezionato per quest’anno è quello dei Panda in Pigiama, che tra un ritornello e l’altro snocciola best practices che è possibile adottare nella vita di tutti i giorni per risparmiare energia. Ci piace molto, anche perché il ritornello ripete una frase fondamentale: “M’illumino meno ma non me la meno” che riassume la migliore filosofia con cui affrontare i temi del riscaldamento globale e del risparmio energetico nella vita quotidiana. Troppo spesso infatti, i piccoli gesti responsabili -per il Pianeta, la nostra salute e le generazioni future- sono considerati un peso, qualcosa che non si ha voglia di fare o qualcosa a cui non si vuole rinunciare. Un po’ per pigrizia, un po’ per noncuranza o per ignoranza. Ecco perché invitiamo tutti a dire “M’illumino meno ma non me la meno” e ad ascoltare il bellissimo inno qui (sotto il testo!):

Non sono passati nemmeno cent’anni
Da quando al fiume lavavano i panni
Oggi per fare un lavoro pesante si pigia un pulsante e si aspetta però
Serve energia e siamo sette miliardi
E per evitare che sia troppo tardi
Anche se a volte sembriamo un po’ ciechi ridurre gli sprechi davvero si può
Se lasci una stanza puoi spegner la luce
Sbrina quel freezer se non ti dispiace
Quando la tele ti fa la lucina se stacchi la spina lei scomparirà
Se entra dell’aria da quella fessura
Si abbassa troppo la temperatura
Basta una tenda, uno straccio, un calzino se messo a modino più caldo farà
M’illumino meno ma non me la meno che almeno di meno inquinato sarò
M’illumino meno ma non me la meno che almeno il pianeta non va a ko
M’illumino meno ma non me la meno che almeno di meno inquinato sarò
M’illumino meno ma non me la meno e tu dammi una mano
Andare a piedi fa bene al tuo cuore
Scendi dall’auto e spegni il motore
Se camminando poi incontri un amico, sai cosa ti dico, che gli offri un caffè
E chiaccherando di questo e di quello
Lui ti racconta che ha messo un pannello
“Per la corrente e per l’acqua bollente consumo di meno e produco da me”
Sai che il petrolio non dura in eterno
Ma per non scendere fino all’inferno
Basta una buca non molto profonda ci metti una sonda che ti aiuterà
Mentre il futuro diventa solare
Usando i led si può risparmiare
E se il messaggio non è stato chiaro riparto col coro e più chiaro sarà
M’illumino meno ma non me la meno che almeno di meno inquinato sarò
M’illumino meno ma non me la meno che almeno il pianeta non va a ko
M’illumino meno ma non me la meno che almeno di meno inquinato sarò
M’illumino meno ma non me la meno e tu dammi una mano e il domani amerò

i Panda in Pigiama

Comuni, associazioni, scuole, aziende, negozi e singoli cittadini sono invitati a inviare la propria adesione scrivendo a millumino@rai.it o sul blog di Caterpillar, illustrando sinteticamente le buone pratiche che vengono utilizzate durante tutto l’anno ed esplicitando come si intende partecipare alla grande festa del Risparmio Energetico il 13 febbraio 2015.

L’iniziativa si avvale da anni dell’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e della Presidenza della Repubblica, nonché delle adesioni di Senato e Camera dei Deputati.