Designer, architetti e artisti hanno lavorato in concerto per la realizzazione del primo Garden Festival italiano, organizzato nel Parco Acqua Santa di Chianciano Terme e promosso da Terme di Chianciano Spa. Per tutta l’estate e fino al 25 settembre sarà possibile visitare i meravigliosi giardini progettati e creati per unire natura e design, dando spazio allo sviluppo di creatività e della cultura del paesaggio.

Il tema dell’esplorazione artistica per la creazione di giardini contemporanei è “Energia e quiete: le suggestioni contrastanti del giardino”, sviluppato da un panel di esperti provenienti dal mondo dell’architettura e design del paesaggio e dell’arte contemporanea. La prima edizione di questo concorso internazionale ha visto otto giardini finalisti di cui tre proclamati vincitori: Il Giardino delle Naiadi ha vinto il premio “Terme di Chianciano” come miglior giardino realizzato, mentre il premio premio “Città di Chianciano Terme” è stato assegnato ex-aequo a Il Giardino di Leonia e a Linea d’acqua.

IL GIARDINO DELLE NAIDI - Andrea Penna, Emanuele Penna, Nicole del Re

Il giardino delle Naiadi è abitato dalle ninfe delle acque che vivono immerse nella quiete e nell’armonia di un giardino di felci, ninfee e specchi d’acqua. Non possono essere viste dall’uomo, ma si può percepire la loro presenza se si ha il coraggio di farsi attraversare dalla loro energia vitale.

LINEA D'ACQUA - Fabiano Crociani

Un giardino inteso come luogo rigenerante per corpo e mente, in cui si realizza un perfetto equilibrio di elementi quali acqua, metallo e vegetazione, che possono esprimere forza ed energia oppure suggerire una quiete rilassante a seconda dello stato in cui si trovano.

IL GIARDINO DI LEONIA - Gruppo informale di progettazione italo/brasiliano Ambientat: Damiano Galeotti, Chiara Serenelli, Carolina Ceres Sgobaro Zanette

Siamo in un giardino della ‘Città di Leonia’ di Italo Calvino? La città immaginaria che rinnova continuamente se stessa, accumulando attorno a sé enormi ammassi di rifiuti. La mania di produrre sempre nuove cose si condensa in uno spazio fatto di scarti in cui il visitatore s’immerge, calpestandoli e ….ascoltandoli.

 Ma i premi non sono finiti, perché durante questi tre mesi i visitatori potranno esprimere il proprio giudizio votando il giardino preferito per il premio “Acqua Santa – Selezione del pubblico”.

UNDERWATERGARDEN - Francesca Troiano, Susanna Clemente

UnderWaterGarden è un progetto pensato per il contesto termale, strettamente legato all’acqua, che ne costituisce l’elemento essenziale.  In esso convivono energia e quiete, l’energia della generazione e trasmissione della vita vegetale e l’apparente quiete dell’acqua.

UNDERWATERGARDEN - Francesca Troiano, Susanna Clemente

LA STANZA GIARDINO - Gruppo di progettazione Diba Architects: Paola Di Giacomo, Chiara Ballotti

Una stanza all’aperto espressa da una geometria lineare, simmetrica e composta che racchiude la forza vitale della natura. Il colore, dai quieti verdi che si susseguono uno sull’altro all’energico rosso dalle varie tonalità, funge da forza catalizzatrice per l’esperienza di percezione sensoriale ed emotiva proposta al visitatore.

LA STANZA GIARDINO - Gruppo di progettazione Diba Architects: Paola Di Giacomo, Chiara Ballotti

Abbiamo realizzato la prima edizione italiana del Garden Festival al fine di promuovere la città, non solo come storica meta del turismo termale, ma anche come luogo privilegiato per lo sviluppo del design, della creatività e della cultura del paesaggio”

Mauro Della Lena, Direttore Generale di Terme di Chianciano

ACQUASENZACQUA - Gruppo di progettazione Garage Paesaggio: Luca Dionisi, Gabriele De Sanctis, Francesco Tonin

Energia che sgorga dal terreno, acqua che bagna le terre arse delle crete e dona vita. Sbuffi, bolle, gorgheggi, materia liquida piena di vitalità che si manifesta quasi per magia con una forza dirompente. La scenografia prende vita, l’acqua si scompone e la materia si trasforma. La magia dell’acqua e dell’assenza di acqua qui trova la sua rappresentazione. Acqua senza Acqua.

ACQUASENZACQUA - Gruppo di progettazione Garage Paesaggio: Luca Dionisi, Gabriele De Sanctis, Francesco Tonin

Dunque vi aspettano incantevoli passeggiate tra giardini tradizionali, installazioni d’arte contemporanea fuse con il paesaggio naturale, pomeriggi passati tra giardini concettuali e nuove soluzioni di design!

Il parco termale è aperto per la visita dei giardini tutti i giorni dalle 11.30 alle 19.30.  Per i ragazzi fio ai 18 anni l’ingresso è gratuito, per gli adulti il costo è di 4 euroe dà diritto allo sconto del 10% sul prezzo della visita guidata al giardino di Villa La Foce.

CHI VUOL ESSER LIETO SIA - Lucia Giangrandi

Energia e quiete, due stati che appaiono contrastanti, ma che trovano nella condizione intima di letizia la loro sintesi.  Un percorso che simboleggia il cammino alla ricerca di se stessi, in un movimento a spirale che conduce dall’esterno al profondo dell’Io.

Sul sito del Garden Festival, oltre a tutte le informazioni per raggiungere il parco, è possibile scoprire tutti i progetti e gli artisti che hanno partecipato al festival.

Il festival è reso possibile dall’importante sponsorizzazione tecnica di Margheriti Piante.

______________________________________

Se siete interessati al connubio arte contemporanea e natura scoprite altri eventi simili su ChomeTEMPORARY: