Il 24 giugno 2015 Silvano Fausti, gesuita e biblista, è tornato alla Casa da cui tutti proveniamo e cui tutti, credenti e non, torneremo.

 “Dio è da sempre ‘tutto in tutti’. Per uscire allo scoperto, attende solo di essere riconosciuto. In chi lo sa vedere, lo stupore risveglia grappoli di domande, le cui risposte generano ulteriore stupore, con meraviglia senza fine.”

Silvano Fausti

Pochi lo sanno, ma noi di ChomeTEMPORARY esistiamo grazie a Silvano Fausti. L’attenzione all’essere “contemporanei”, ovvero a cercare di vivere una vita da uomini e donne consapevoli e responsabili, l’abbiamo imparata da lui. Lo vogliamo dunque ricordare con questo articolo costruito mettendo insieme parole e immagini di tante persone che oggi lo ricordano piene di gratitudine.

Padre, conserva in noi le parole di gratitudine verso Silvano che oggi portiamo nel cuore. Aiutaci a renderle opere di giustizia, pace e fraternità, testimonianze credibili del Tuo volto d’amore che abbiamo imparato da lui. Testimonianze di ciò che ancora scriveremo in Silvano mentre ti contempla faccia a faccia.

                                                                                                                                                                                                               (Da una preghiera il giorno del funerale)

Il funerale di padre Silvano Fausti è stato celebrato dal Cardinale Francesco Coccopalmerio, qui le parole della sua omelia.

Padre Beppe Lavelli, superiore della Comunità di Villapizzone, ha ricordato Silvano con questi pensieri e ringraziamenti.

______________________________________________________________________________________________

Navigando sul web abbiamo trovato questo video, uno spezzone di cinque minuti tratto da un film “Il padre muore” girato nel 2011 e mai finito da Giovanni Covini, a cui Silvano Fausti partecipò. Lo fece però a suo modo ovvero senza recitare, ma facendo ciò che sempre fece nella sua vita, ascoltare e cercare di farsi prossimo al bisogno degli altri. Per noi sono cinque minuti preziosi di Silvano “che fa Silvano” e desideriamo condividerli con tutti coloro che vi troveranno un pezzo della loro storia e della loro vita e anche con quelli che magari scopriranno in queste parole qualcosa che non immaginavano.

Giovanni Covini così ricorda quel film: “Chiesi a Silvano Fausti di interpretare la parte di questo sacerdote. Lui sorrise e mi disse: va bene, ma io non recito. Gli dico quello che direi a chiunque venisse a dirmi che non vuole rispondere alla chiamata di suo padre che muore”.

Moltissimi altri hanno voluto commemorare Silvano con articoli, frasi e pensieri; noi li abbiamo raccolti tutti in maniera che siano facilmente accessibili. Trovate a questi link gli articoli pubblicati sulla carta e online:

rassegna cartacea 1;

rassegna cartacea 2;

rassegna online.