Una serata speciale quella di lunedì 26 ottobre al Teatro Dal Verme di Milano, dove sarà possibile incontrare il grande regista e sceneggiatore Francis Ford Coppola, entrare nel suo mondo e scoprire come le radici, la terra d’origine e le tradizioni abbiano contribuito ad ispirare il guru del cinema creando un ponte tra passato e futuro, verso la cultura contemporanea. “Ritrovare le radici per incontrare il futuro: la mia Basilicata” è il titolo dell’evento promosso dalla Regione Basilicata in partnership con Matera 2019, Lucana Film Commission, Meet the Media Guru e grazie alla collaborazione di APT Basilicata e Palazzo Margherita; perché è proprio dall’Italia, in particolare Bernalda, un paesino vicino a Matera, che ha origini il sei volte Premio Oscar Francis Ford Coppola.

Se il tema della serata ruoterà intorno al dialogo tra tradizione e innovazione, la Basilicata non poteva che essere la cornice più appropriata essendo una terra che ospita storia e modernità, fortemente legata al passato ma con uno sguardo attento verso il futuro, tutte caratteristiche che si ritrovano nelle opere di Coppola.

“Nel corso dell’incontro, che riserverà qualche sorpresa, FFC ci offrirà un viaggio sulle orme del nonno Agostino, figura fondativa del mito familiare a cui, nel 2007, è stato dedicato il cortometraggio Nelle scarpe di mio padre firmato da Michele Coppola (che di Francis è cugino). Inanellando ricordi personalissimi, sfide creative e imprenditoriali, il regista ci offrirà anche uno sguardo sul futuro del cinema: «In molti dicevano: “Il 3D sarà il futuro del cinema” – ha raccontato Coppola in una recente intervista – Io sono sempre stato convinto che non fosse così. Il suo futuro sta in tre diverse categorie: la sceneggiatura, il documentario e la tecnologia digitale».”

Bernalda, paese d’origine della famiglia Coppola

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti, previa iscrizione qui.

Di seguito l’intervista a Francis Ford Coppola che parla della sua vita e delle sua carriera; e se ancora non bastasse a incuriosirvi, ecco 3 motivi per trascorrere una serata con Coppola.

 

 

 

Source: meetthemediaguru.org