La Danimarca, ormai è risaputo, riesce a produrre il 100% dell’energia che consuma interamente grazie alla forza del vento.
Ma come se questo non bastasse, è riuscita anche a venderne parecchia ai vicini aiutando tutto il continente nell’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2.

Le pale eoliche dello stato sono riuscite a produrre durante la giornata il 116% del fabbisogno nazionale e fino al 140% durante la notte battendo così il vecchio record che era del 135%.

“Questo dimostra che un mondo alimentato al 100 per cento da energia rinnovabile non è fantasia”, commenta Oliver Joy, headliner della European wind energy association, “L’energia eolica e le rinnovabili possono essere una soluzione alla ‘decarbonizzazione’ e anche una forma di sicurezza in periodi di alta domanda”.

E’ a questo punto necessario cavalcare l’onda e cercare di sfruttare la notizia sfruttando la consapevolezza che quest’anno sta raggiungendo finalmente nuove frontiere e governi che fino ad oggi si erano tirati fuori. Nella speranza di far nascere diverse nuove forme di sviluppo, sostenibili ed ecologiche, nel nome della natura e del futuro migliore che tutti vogliamo per il nostro magnifico pianeta.