L’odore dei libri, luoghi della scrittura.

Per definirla con con una sola parola bisogna ricorrere al neologismo spagnolo letraherida (ferita dalle parole), che significa amante della letteratura. Sì, letraherida fin dalla tenera infanzia, si porta dietro questo fardello che ha influenzato ogni sua scelta: studi di letteratura, una libreria stracolma, un libro sempre in borsa (e dieci sul comodino), legge in metropolitana, legge mentre aspetta l’accompagnatore ritardatario, legge prima di andare a dormire (altrimenti non si addormenta). Da grande spera di essere pagata per leggere.

– L’odore dei libri #1

L’odore dei libri #2

– L’odore dei libri #3

– L’odore dei libri #4

– L’odore dei libri #5

– L’odore dei libri #6

– L’odore dei libri #7

– L’odore dei libri #8

– L’odore dei libri #9

– L’odore dei libri #10

– L’odore dei libri #11

– L’odore dei libri #12

– L’odore dei libri #13

– L’odore dei libri #14

– L’odore dei libri #15

– L’odore dei libri #16

– L’odore dei libri #17

– L’odore dei libri #18

– L’odore dei libri #19

– L’odore dei libri #20

– L’odore dei libri #21

– L’odore dei libri #22

– L’odore dei libri #23

– L’odore dei libri #24

– L’odore dei libri #25

L’odore dei libri #26

– L’odore dei libri #27