Durante la guerra in Vietnam, l’esercito americano rilasciò nella giungla l’agente arancio, una sostanza estremamente tossica, utilizzata per defogliare intere foreste ed avere il controllo del territorio. Milioni di persone, ancora oggi, pagano le conseguenze di questa catastrofe che ha portato ondate di morti, malattie e nascite con malformazioni. Nonostante la pericolosità e la gravità...