La ribalta galleggiante del festival di Bregenz, Austria, si ispira alla morte di Marat, un dipinto del 1793 del pittore Jacques-Louis David che rappresenta il rivoluzionario francese Marat pugnalato a morte nella vasca da bagno.

Morte di Marat

Testa di Marat

Sul lago di Costanza questo decor, opera del britannico David Fielding, servirà all’opera di Umberto Giordano “Andrea Chénier”, in scena il 20 luglio.

Il Festival di Bregenz, nato nel 1946,  è un’interazione tra natura e arte. Gli spettacoli musicali e teatrali hanno inizio con il calare del sole che esalta gli effetti speciali.