Un gioco vecchissimo, ma sempre magnifico. L’aquilone non è solo un gioco ma un’arte che ha profonde radici nel folklore di una società, nel fai da te delle persone comuni, nella loro arte dell’arrangiarsi.

Per 5 giorni in Sicilia è ritornato l’appuntamento con il Festival Internazionale degli Aquiloni “Emozioni a naso in su!”, giunto alla quarta edizione. Dal 23 al 27 maggio le spiagge e i cieli di San Vito lo Capo si sono riempiti di piccoli e grandi aquiloni, coloratissimi e di tutte le forme possibili.

Uno spettacolo unico e bellissimo, suggestivo ed entusiasmante. Un momento di incontro fra culture e persone unite da una grande passione. Sono almeno 3000 anni che l’aquilone ha fatto la sua prima comparsa nel mondo. E’ successo in Cina, dove i suoi primi costruttori utilizzavano canna di bambù per fare la struttura e seta per fare la vela e le briglie.

L’aquilone è fantasia, libertà, tradizione. Non ci resta che ammirare le fotografie scattate durante l’evento e sperare di poterli vedere dal vivo la prossima edizione