Alberi, fiori, piante, prati e orticelli. Il verde diventerà la caratteristica principale della nuova piazza Duomo, che già da questa primavera cambierà abito per trasformarsi nel nuovo cuore verde della città. La piazza più famosa di Milano è stata quasi completamente ridisegnata all’insegna della tradizione agricola e orticola milanese!

Le piante che abiteranno piazza Duomo saranno specie vegetali originarie del territorio come ad esempio l’orzo, l’avena, la segale e il grano, da sempre coltivate nelle campagne lombarde. O ancora, menta, lavanda, ruta e rosmarino, ben conosciute sul territorio perché coltivate in orti e giardini sin dai tempi del Medioevo.

Il progetto di Nespoli Vivai di Carugate, sviluppato in collaborazione con Konica Minolta e lo studio di architettura Lissoni, prevede infatti sia dei “boschetti” laterali alla piazza, che degli spazi centrali dedicati alla coltivazione su più livelli di graminacee ed erbe aromatiche.

Il progetto, frutto di un concorso di idee aperto a tutti, non propone il classico verde ornamentale, ma porta nel centro di Milano la storia e la cultura agricola, promuovendo la cura del verde (orto) e riscoprendo tradizioni e territorio.

“L’alternanza di diverse piante nei grandi contenitori centrali durante tutti i mesi dell’anno consentirà di avere verde e fiori in tutte le stagioni. Sarà un ‘orto’ didattico: un cartello, discreto ma esauriente, provvederà a informare con precisione i cittadini dei contenuti e del significato del nuovo verde di piazza del Duomo.”

Chiara Bisconti, Assessora al Verde 

La nuova piazza Duomo sarà a costo zero per l’Amministrazione comunale, in quanto uno sponsor privato finanzierà la realizzazione e la manutenzione del verde per tre anni. Noi non vediamo l’ora di vedere la nuova piazza Duomo!